Vai al contenuto

About us

Clicca qui per conoscere i membri della NGSB

Clicca qui per vedere la nostra galleria fotografica


We love simplicity

La New Generation Street Band con sede presso l’Associazione Culturale Artemide nasce nel 2013 da un’idea del sassofofonista Andrea Lucchesi. Una Marchin’ Band Toscana di “nuova generazione” con un’ispirazione iniziale che prende spunto e vita dalle altre street band presenti sul territorio nazionale e non solo, ma dove la scelta dei brani, funk, jazz, blues ed anche in stile balcanico, brasiliano e dance fanno il loro punto forte.

Spesso la NGSB è affiancata nei vari concerti dai Million Dollar Breakers: un gruppo scatenato di ballerini di break dance che ballano al ritmo dei nostri arrangiamenti.

Da qui in meno di due anni dalla nascita della NGSB l’esigenza e la voglia di incidere i brani che portiamo in giro nelle nostre performances in un album dal titolo Revolution Time.

…and more…

Dario Cecchini, Band Leader e fondatore dei Funk Off scrive nel nostro CD:

Oggi il nostro paese pullula di Street Bands o Marching Bands che dir si voglia. Questo tipo di formazioni, più o meno ampie, avvicinano molti musicisti di varie età, ma soprattutto giovani, a musiche diverse da quelle che hanno respirato. Sono diventate uno stile di fare musica, un modo di proporre la propria ed altrui musica.

Ci sono Marching Bands piene di musicisti diplomati, ma che non avevano prima d’ora mai suonato niente che non fosse musica classica e che quindi si devono avvicinare ad un nuovo linguaggio, cercare di assimilarlo; devono cimentarsi con l’improvvisazione, con il groove, cercare un suono diverso, un diverso modo di concepire il ritmo.

Questo è quello che fa la NGSB nel suo disco.

Sotto la guida esperta di Andrea Lucchesi, alcuni giovani musicisti della Toscana e non solo si avvicinano ai vari linguaggi, cercando di coglierne gli aspetti più disparati.

Ascoltando si percepisce la formazione classica, l’ottima intonazione, le prove, il cercare di essere band. Si sentono anche gli stili diversi che il gruppo affronta: dai brani più soul a quelli un po’ piùù funk a quelli afro, ai brani di loro composizione. Si sente la serietà nel lavoro.

Insomma la banda che si ammoderna e che va verso stili non tradizionalmente suonati nelle bande nel nostro paese, chiedendo ai musicisti di ampliare la loro conoscenza e di improvvisare.

Fondamentalmente l’idea di diventare dei musicisti migliori, più completi e più aperti ai vari stili della musica odierna.

Questo è infatti quello che per me è la musica: una ricerca continua….e se la strada aperta dai Funk Off oltre 25 anni fa oggi serve a far migliorare e ricercare altri musicisti oltre me, io posso esserne solo contento.

it_ITItalian